Vergogna vergogna vergogna!!!

La vostra copy oggi si indigna oltre ogni limite.

Guillermo Habacuc Vargas, è uno ‘’pseudoartista’’ 50enne del Costa Rica che ha messo in mostra un cane randagio legato in un angolo di una sala, lasciandolo morire di fame e sete. Oltre 150.000 persone da tutto il mondo, in pochissimi giorni, hanno espresso la propria indignazione verso quella che, secondo loro, non può essere certo considerata un’opera d’arte.

A quanto pare Vargas avrebbe pagato dei bambini affinché catturassero un cane per poi utilizzarlo come ‘opera d’arte’ che consisteva appunto nel guardare l’agonia e la sofferenza fino alla morte. Ai visitatori sarebbe stato vietato di portare cibo e acqua e chiunque cercava di avvicinarsi per accudire l’animale veniva allontanato in malo modo con insulti. Sopra il cane morente, una scritta fatta di croccantini con la frase: ‘Eres lo que lees’ (‘Sei quello che leggi’). Secondo l’’artista’ lo scopo era quello di testimoniare l’indifferenza dell’essere umano nei confronti di altri esseri viventi. In un’intervista rilasciata a la ‘Nación’, ha dichiarato: “Lo scopo del lavoro non era causare sofferenza alla povera innocente creatura, bensì illustrare un problema. Nella mia città natale, San Josè, Costa Rica, decine di migliaia di randagi muoiono di fame e malattia e nessuno dedica loro attenzioni. Ora, se pubblicamente mostri una di queste creature morte di fame, come nel caso di Nativity, ciò crea un ritorno che evidenzia una grande ipocrisia in tutti noi. Nativity era una creatura fragile e sarebbe morta comunque su una strada”. Fatto sta che il cane, secondo quanto riferisce Leonor Gonzalez, editore del supplemento culturale di ‘La Prensa’ in Nicaragua, sarebbe morto il giorno seguente a quello in cui sono state scattate le foto.

Non vi mostrerò le foto per il semplice motivo che non ho intenzione di guardarle di nuovo e di sentirmi male per colpa di questa persona ignorante che si deve vergognare di ciò che ha fatto e di tutti gli ignoranti al seguito che hanno permesso che ciò accadesse. Tutte queste persone meriterebbero di patire e di fare la fine che ha fatto quella povera bestia….per fortuna che il cane non sapeva leggere quella scritta. E poi hanno anche il coraggio di scusarsi.

Vergogna vergogna vergogna!!!!!


E sapete cosa c’è di scandaloso? Che c’è gente in giro che commenta così:

“che orrore ma non c’é da meravigliarsi”

questa frase è tratta da un forum interno al sito di Beppe Grillo dove una studentessa di architettura commenta il fatto. Non linko la pagina perchè non ce l’ho con lei ma con la mentalità imperante che la porta a pensare ed esprimersi così (chi ha detto che solo i copy devono soppesare bene le parole? Impariamo a farlo tutti per favore) .

Avete capito qual è il nostro problema…non sono SOLO gli pseudoartisti ma sono le persone che NON SI MERAVIGLIANO. 

VERGOGNA!!!!

SE siete ancora tra quelli che come me si meravigliano, firmate la petizione affinchè l’arte rimanga nelle mani degli artisti e non di squilibrati mentali.

Annunci
Explore posts in the same categories: Libro nero

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: